9 dicembre 2016

#oggicucinoio : Campotti con patate e porri …

, , ,

Si, a guardarla bene questa confezione potrebbe persino far bella presenza e bella figura all’interno di una confezione regalo natalizia. Negli anni, l’abitudine di offrire cibo di qualità -se non di nicchia- si è progressivamente affermata, proprio perché nei momenti di crisi è l’alimento che diventa elemento di conforto.

Campotti

Ricordo che i Campotti sono stati il primo prodotto alimentare a guadagnarsi l’ambito premio Compasso D’Oro. Food design applicato alla buona tavola.

E questa ricetta è riconducibile proprio a piatti da intendere come “comfort food”. Pochi ingredienti, mezzoretta di lavoro in cucina et voilà, il piatto è pronto. Gli ingredienti sono veramente pochi, ma di grande qualità, a partire dai Campotti, la mia pasta.

Campotti

Trafilatura in oro per i Campotti, distribuiti nei punti vendita più prestigiosi, in Italia e all’Estero

C’è della patata, dei porri, della pancetta tesa artigianale, dell’olio extravergine di oliva da Taggiasche e infine il tocco dello chef. Quella formaggetta di Beppino Occelli, eclettico produttore caseario piemontese. In questa ricetta entra un particolare prodotto, la Toma del Trifulau, formaggio morbido e saporito dove sono stati aggiunti frammenti di pregiato tartufo estivo, che insieme al verde del porro danno sapore e profumo nobile ad una preparazione apparentemente rustica, in realtà ricca e raffinata.

_DSC5692

Si stufano le patate con il verde dei porri, che è più profumato e gustoso del bianco, con un poco di acqua e sale. Poi, a cottura ultimata, si frulla il tutto “montandolo” in frullatore con l’olio d’oliva, senza soffriggerlo, proprio per mantenerne inalterate le caratteristiche e il profumo.

_DSC5701

I Campotti si fanno bollire per 10 minuti in abbondante acqua salata, tempo più che sufficiente per passare le fette di pancetta, più o meno spessa a seconda del gusto, sotto il grill del forno, fino a renderle croccanti.

Si scola la pasta, si manteca con la salsa di patate, porri, olio e Toma del Trifulau fusa, ed infine si sbriciola sopra al tutto la pancetta croccante. E buon appetito con i Campotti.

_DSC5698

Lascia un commento

La vostra mail non sarà pubblicata

*