25 aprile 2016

Nouvelle Vague Kollektiv : rigore senza presunzione

, , ,
Kollektiv

VENTIMIGLIA – Presentare una situazione così duttile e complessa non è affatto semplice. Associazioni, club, gruppi, sodalizi e alleanze di chef più o meno famosi ce ne sono parecchie. La differenza in questo caso la fanno diverse peculiarità, infatti si tratta -come chiarito nel logo – di un “collettivo”. Un collettivo di non soli chef, ma composto da ogni ruolo necessario a costituire un gruppo di lavoro dedito all’ospitalità a 360 gradi.

DSC_7180

Quindi, maitre, sommelier, cuochi, capi partita o commis, dove anche la parte design, la location, l’originalità e l’estetica di ogni dettaglio non rappresenta un semplice contorno al piatto. Il fatto eclatante è però simboleggiato dall’età media dei partecipanti, attorno ai 25 anni. Non bastasse, i ragazzi non sono solo trasversali nei ruoli ma anche nella provenienza. L’internazionalità è un altro elemento di fusione piuttosto che di divisione. Arrivano qui, alla stazione di Ventimiglia da mezza Europa per il briefing di presentazione dell’evento numero zero alla Trattoria dei Pani.

 

Kollektiv

La sala in via di trasformazione

Ancora un’originalità? Certo, perché i prossimi eventi verranno organizzati e messi in scene in location alternative, amene o comunque non abituali per un servizio in sala di una cena di alto profilo gastronomico, perché la qualità dei giovani cuochi è garantita da scuole di vita e di cucina di primissimo piano. Da Parigi, Londra o Montecarlo, i rappresentanti di indirizzi pluristellati cadono a pioggia qui a Ventimiglia, sede del “collettivo”.

 

Kollektiv

Le pareti sono state riarredate per lo scopo

E’ solo per comodità e per contenere le spese -e quindi poter rivendere l’evento a buon prezzo- che le prime serate (25 e 26 aprile) verranno vissute all’interno della Trattoria dei Pani, proprio di fronte all’ingresso del mercato del pesce di Ventimiglia. Qui la famiglia Pani gestisce trattoria e albergo, dove sono ospitati i ragazzi, da ovunque provengano.

 

Kollektiv

Diego Pani coordina il gruppo di lavoro

Diego Pani funge da resident chef, ma in sostanza si tratta di un gruppo di lavoro che condivide discussioni, proposte ed infine le decisioni. Un piatto non nasce per caso, ma dopo uno studio accurato, passaggio dopo passaggio, fino a che il Colettivo non sarà soddisfatto del risultato.

 

Kollektiv

Piatti di varie forme, ma rigorosamente bianchi

Anche la Trattoria è in corso di trasformazione, almeno per quanto possibile, in maniera da meglio identificare la cornice originale di un progetto in movimento. Ogni stoviglia, ogni ceramica (tutte bianche per scelta) hanno un significato ed una funzione voluta. Inquadrato tutto quanto toccherà poi ai sommelier, in grado di cogliere sfumature e nuances sconosciute ai neofiti, ma pure i sommelier iniziati si stupirebbero per la meditata ricerca del vino che meglio si possa accostare al piatto, facendo in modo che vino e piatto non solo si incontrino, ma che si fondano in un’armonia perfetta. E poi l’accoglienza e il servizio, perché alcuni piatti verranno “finiti” al tavolo o al “gueridon”, risvegliando i ricordi di quando il ruolo di “quelli di sala” era prioritario, non come oggi, dove quasi tutto viene preparato in cucina e poi servito in maniera assai più informale rispetto al passato.

 

Kollektiv

In cucina tutto è fatto al momento

Tutto questo, e forse non solo questo è “Kollektiv Nouvelle Vague”, che rende di nuovo Ventimiglia centrale nella diffusione dell’alta cucina. Da qui si riparte, in attesa di conoscere le nuove date dei prossimi eventi, quelle da annotare con cura sulla propria agenda gourmet.

Kollektiv

Scambio di idee attorno ad un piatto

Kollektiv

La ricerca della perfezione attorno ad un filetto di branzino con patate allo zafferano … e molto altro

Kollektiv

Fuori quota solo il Professor Daniel Bartement, docente di geografia all’Università di Montpellier e grande conoscitore di vini italiani e francesi, nonché fine gourmet

Kollektiv

Ogni piatto che verrà servito è stato provato e riprovato …

Kollektiv

… ed infine rifinito con la salsa più adeguata e accostato al vino più appropriato …

DSC_7157

foto gdf

Lascia un commento

La vostra mail non sarà pubblicata

*