29 gennaio 2017

L’italianissimo spaghetto al pomodoro di Eataly

, , ,

GENOVA – Tra le molte iniziative messe in moto dalla famiglia Farinetti per festeggiare al meglio il decennale di Eataly, annotiamo anche l’inserimento di un progetto dedicato a quanto ci sia di più italiano nel comparto “cibo”, e cioè lo spaghetto al pomodoro. L’altra grande star della cucina italiana, sia da noi che all’estero, lo sappiamo bene, è la pizza, e anche la pizza da Eataly è qualche cosa di veramente speciale, mantenendo ben saldi i concetti di base, quelli che rendono sia la pizza che lo spaghetto al pomodoro un piatto riconoscibile ovunque nel mondo.

_DSC7068

Stavolta è lo spaghetto a tornare al centro dell’attenzione, ragionando su come renderlo buonissimo, rigorosamente italiano, digeribilissimo e popolare, perché uno spaghetto al pomodoro piace a tutti. Ed è persino un cibo vegano, trasversale al 100%.

_DSC7069

Nel protocollo congiunto, troviamo cinque elementi ben definiti, ingredienti che saranno utilizzati in tutti i ristoranti Eataly. Niente soffritti, poco sale, cotture espresse, materie prime che hanno un nome ed un cognome, abbracciando l’Italia dalla Liguria alla Sicilia.

_DSC7073

Spaghetti di Gragnano I.G.P. Afeltra cotti otto minuti e mezzo in abbondante acqua salata con sale integrale siciliano. Condimento realizzato senza soffritto, con pomodoro datterino rosso della Piana del Sele a maturazione, e conservato nel suo succo. Olio da cultivar Taggiasca di Roi da Badalucco e basilico fresco. Non serve altro per fare un gran piatto che parla e parlerà in un linguaggio chiaro dell’Italia nel mondo.

_DSC7084

Lascia un commento

La vostra mail non sarà pubblicata

*